Modding

Xiaomi rimuove Mi Bunny dalla schermata Fastboot

Xiaomi Mi Bunny

Seppur sia ormai conosciuta principalmente per i suoi smartphone, Xiaomi ha iniziato come società di software con lo sviluppo della MIUI come unico prodotto. E nello sviluppare la MIUI è stata creata anche la mascotte Mi Bunny. Secondo le ultime informazioni però, dopo oltre 10 anni di presenza gli smartphone Xiaomi con la MIUI potrebbero perdere tale icona.

Da quando Xiaomi ha iniziato a vendere smartphone, è stato popolare tra la comunità del modding. In effetti, i suoi dispositivi sono i preferiti dagli sviluppatori. Questo perché Xiaomi è noto per consentire lo sblocco del bootloader e il rilascio di sorgenti del kernel con tempistiche ragionevoli, a differenza della maggior parte degli OEM cinesi. In secondo luogo, i dispositivi dell’azienda offrono un miglior rapporto prezzo/prestazioni e sono anche convenienti rispetto ai prodotti di altre marche.

Se siete fra gli utenti addentrati nel modding degli smartphone Xiaomi, dovreste avere familiarità con la schermata di fastboot. Per anni, questa schermata ha avuto l’immagine di un coniglio (Mi Bunny) che ripara un robottino con il testo “FASTBOOT” di colore blu sotto di esso. Nessun altro OEM ha questo tipo di unicità. Sfortunatamente, l’azienda lo ha rimosso nell’ultima versione della MIUI Weekly Beta.

Secondo un rapporto di ITHome, Xiaomi ha ora sostituito l’immagine di Mi Bunny con un semplice testo “FASTBOOT” di colore giallo per la schermata nella versione MIUI Beta 21.11.16.

È noto che le nuove modifiche alla MIUI vengono introdotte per la prima volta nel canale beta settimanale. Tuttavia, non tutti si dirigono verso il canale stabile. Se Xiaomi intende davvero cambiare la schermata di fastboot, molto probabilmente verrà introdotta con l’aggiornamento alla MIUI 13.

È bene precisare che negli ultimi anni Xiaomi ha rimosso Mi Bunny da quasi tutto nei mercati internazionali. Al momento può essere visto solo nelle pagine di errore su Mi.com, oltre alla schermata di fastboot.

Via

Rispondi