News

MediaTek Dimensity 2000 sarà il 20% più efficiente dello Snapdragon 898

Mediatek Dimensity 800

Ieri abbiamo scoperto come Mediatek si sia confermata leader di mercato per quanto riguarda la fornitura di SoC per smartphone, battendo Qualcomm e tutti gli altri. Se però guardiamo solamente alla fascia più alta (e quindi a quella più redditizia per i chipmaker), Qualcomm continua a essere in prima posizione. Il colosso taiwanese però avrebbe un asso nella manica per il 2022 che potrebbe avvicinare le due aziende nella fascia top di gamma: il MediaTek Dimensity 2000 è stato sviluppato non solo con la potenza in mente ma anche con l’efficienza energetica.

A quanto pare, il chip arriverà con grandi miglioramenti all’efficienza energetica che gli consentirebbero di essere migliore anche del Qualcomm Snapdragon 898 di prossima generazione. Secondo un rapporto di MyDrivers, il produttore di chip taiwanese si sta preparando a lanciare il nuovo Dimensity 2000 alla fine di quest’anno o, al massimo, all’inizio del 2022. Il rapporto aggiunge che anche il nuovo chip 5G della serie Dimensity 2000 sarà più efficiente , consumando una potenza molto inferiore rispetto al SoC Snapdragon 898. Secondo quanto riferito, la differenza tra i due chip sarà di circa il 20-25% a favore del processore MediaTek.

Inoltre, oltre all’efficienza energetica, verranno migliorate anche le prestazioni complessive del chip. Il rapporto afferma che i miglioramenti saranno abbastanza notevoli da rendere i nuovi chip Mediatek Dimensity 2000 un’ottima scelta per gli smartphone di punta che verranno lanciati il ​​prossimo anno.

Dal punto di vista tecnico, non conosciamo l’architettura completa della la CPU ma è stata riferita la presenza di un core Cortex X2 e almeno un core Cortex A79 mentre la sua GPU è basata sull’architettura Mali G79. Il tutto verrà poi prodotto con il processo a 4 nm di TSMC, altro punto che gli consentirà di avere un vantaggio nell’efficienza energetica rispetto alla concorrenza (lo Snapdragon 898 verrà prodotto da Samsung).

Inoltre, i miglioramenti della tecnologia dovrebbero offrire anche AI ​​avanzata, codifica e decodifica hardware per VP9, H.265 e AV1 e, ovviamente, un modem 5G SA/NSA.

Per quanto riguarda la disponibilità, non escludiamo che Redmi sarà una delle principali aziende a utilizzare il Mediatek Dimensity 2000, magari già a partire dalla serie Redmi K50 che in Italia arriverà probabilmente con il brand POCO.

È bene comunque tenere presente che questo è ancora un rapporto non confermato, quindi sarebbe ideale prendere il tutto come una possibilità e non come una certezza.

Via

Rispondi