Wearable

Xiaomi svela gli occhiali smart AR con display microLED

Xiaomi occhiali smart AR (1)

Un po’ a sorpresa e anticipando l’evento di lancio Global organizzato per domani 15 settembre, Xiaomi ha sfruttato i propri profili social per svelare al mondo degli occhiali smart AR dotati di un display microLED.

Prima di addentrarci nelle caratteristiche hardware e software di questi “smart glasses”, è bene specificare che non ci troviamo di fronte a un prodotto finito pèronto per la commercializzazione. Si tratta infatti di un progetto ancora in fase di sviluppo ma che probabilmente vedrà la luce nel giro di qualche mese.

Display microLED

Al cuore degli occhiali smart AR di Xiaomi troviamo un display microLED da 0,13 pollici (dimensioni di 2,4 x 2,02 mm). Posizionato lungo l’asta destra degli occhiali, è in grado di generare un segnale luminoso addirittura di fino a 2 milioni di nits.

Esso, in abbinata a un sistema ottico che guida l’onda facendo in modo che la luce viene rifratta a 180° verso l’occhio umano mediante una struttura a reticolo incisa sulla superficie, permette di proiettare un display grande sulla lente destra di dimensioni molto più grandi.

La tecnologia microLED è vista come il Sacro Graal dei display, dal momento che combina le qualità di un OLED (ogni singolo pixel è illuminato singolarmente e contrasto estremamente elevato) con quelle dei classici LED LCD (luminosità elevata). Il tutto senza avere alcun difetto o problema di burn-in.

Un’altra cosa molto importante di questi occhiali smart AR di Xiaomi è la fonte di elaborazione: seppur molto leggeri (51 grammi) e compatti, l’azienda è riuscita a integrare una batteria e una CPU ARM per permettere l’elaborazione in locale, senza quindi la necessità di uno smartphone abbinato.

A completare la dotazione hardware troviamo un touchpad, un chip WiFi e Bluetooth, una fotocamera da 5MP, un microfono e un altoparlante.

Sul fronte software invece è presente una versione personalizzata di Android abbinata all’assistente vocale XiaoAI. L’intero pacchetto consente di visualizzare notifiche e messaggi, effettuare chiamate, scattare foto e tradurre testi in tempo reale, così come supportare la navigazione turn-by-turn.

Seppur si tratta effettivamente di occhiali AR in quanto le informazioni vengono mostrate in sovraimpressione rispetto al mondo reale, non vi è alcun sistema di tracciamento del movimento che consente di ricevere informazioni rilevanti in base a ciò che si guarda (uno dei grandi obiettivi di Google per la sua divisione AR).

Come detto inizialmente, per il momento gli occhiali smart AR di Xiaomi non sono un qualcosa di definitivo pronto per la commercializzazione.

Rispondi