Xiaomi

Xiaomi e la pubblicità: obiettivo essere la Google della Cina

Xiaomi Mi TV P1

Seppur si creda che Xiaomi abbia il suo maggiore profitto nel vendere i dispositivi hardware che sviluppa e assembla (alle volte anche in maniera automatica) e ciò potrebbe anche essere valido per i mercati Global, la realtà dei fatti è che Xiaomi punta moltissimo sulla propria piattaforma di pubblicità per monetizzare i dispositivi. In questo senso, non sarebbe sbagliato dire che Xiaomi vuole diventare la Google della Cina sul fronte pubblicitario.

A differenza delle versione Global che si basano su Android TV (piattaforma gestita da Google), in Cina le Mi TV e Redmi TV eseguono la MIUI for TV basata su Android (dove Google non ha la minima presenza). Anche in India, i televisori dell’azienda sono dotati della MIUI for TV con la UI PatchWall.

Questa differenza potrebbe sembrare sottile (in fondo si tratta di Android in tutte e due i casi) ma è enorme quando si tratta della monetizzazione pubblicitaria. La MIUI for TV in Cina è piena zeppa di annunci non appena il televisore viene acceso. Oltre agli annunci all’accensione, la MIUI for TV mostra anche altri tipi di annunci come banner e pop-up, per non parlare dei consigli di visione sponsorizzati. Questi possono essere frustranti durante la navigazione nell’interfaccia utente.

Durante una recente sessione di domande e risposte tenuta dal team di Xiaomi TV, un utente ha chiesto all’azienda di eliminare gli annunci dai suoi televisori. A questo, i dirigenti dell’azienda hanno semplicemente risposto che stanno lavorando duramente per bilanciare il più possibile la pubblicità e l’esperienza dell’utente per un servizio migliore.

La dichiarazione di Xiaomi suggerisce chiaramente che per ora non ha intenzione di rimuovere la pubblicità dai suoi televisori in Cina. Per noi utenti Global le cose vanno un po’ meglio anche se, gli annunci pubblicitari di Xiaomi sono sostituiti con quelli di Google. Fino a quando però utilizzerà Android TV sulle sue Mi TV europee però, Xiaomi ha le mani legate da Google.

Xiaomi è sempre stata conosciuta per il suo hardware, tuttavia, lo stesso non si può dire del suo software. MIUI è stata una delle migliori ROM di Android in passato. Ma negli ultimi anni, la sua qualità è peggiorata a causa di bug, ottimizzazioni, pubblicità e rilasci degli aggiornamenti più lenti.

Via

Rispondi