Xiaomi

Xiaomi al 1° posto nella vendita di wearable nel Q2 2021

Xiaomi 1° posto vendite wearable Q2 2021

Xiaomi ha raggiunto un altro traguardo molto importante della sua storia: dopo aver sorpassato Apple ed essersi posizionata in 2° posizione nella classifica di vendita degli smartphone a livello mondiale (1° posto in Europa e 1° posto in India), il colosso cinese si è ripetuto arrivando al 1° posto della classifica per la vendita dei wearable relativamente al Q2 2021.

I dati diffusi da Canalys mostrano che il mercato globale dei dispositivi indossabili ha registrato una crescita del 5,6% su base annua nel secondo trimestre del 2021 con una stima di 40,9 milioni di unità spedite durante il periodo. Il rapporto mostra anche che il gigante tecnologico cinese Xiaomi ha scavalcato Apple per emergere come l’azienda che ha venduto di più nel secondo trimestre del 2021.

Le prestazioni di Xiaomi sono state rafforzate dal lancio della Mi Smart Band 6, nonostante l’India, una delle roccaforti di Xiaomi, non fosse nell’elenco di lancio globale iniziale. “Xiaomi ha fatto una mossa saggia nell’accelerare il rilascio della Mi Band 6, che è un dispositivo più interessante rispetto al suo predecessore“, ha affermato Cynthia Chen, analista di ricerca di Canalys. “L’aumento delle vendite di smartband non ha frenato inoltre l’azienda nell’aumentare le sue spedizioni di smartwatch fino a portarle a 1,3 milioni di unità in questo trimestre“.

Al secondo posto troviamo Apple mentre, sorprendentemente, Huawei ha mantenuto il terzo posto, le cui vendite sono per lo più concentrate adesso nel mercato cinese, uno dei più grandi al mondo. Huawei è seguito da vicino da Fitbit e da Samsung che completa i primi 5 posti.

C’è da dire che Apple, pur vendendo meno wearable di Xiaomi, ha un guadagno su ogni vendita decisamente più elevato. D’altronde, Xiaomi ha fatto della qualità prezzo il suo marchio distintivo.

1 Comment

  1. Sarà anche prima nelle vendite ma non certo nel assistenza. Io non ho ancora ricevuto la miui 12.5 sul mi 10t questa è l’ultima volta che acquisto uno xiaomi.

Rispondi