Smartphone

Che vi piaccia o no, sempre più smartphone equipaggiano SoC Mediatek

Mediatek 5G

Mediatek è stata a lungo criticata dagli utenti per via della qualità non proprio eccelsa dei suoi SoC per smartphone, con le controparti Qualcomm e Kirin che invece offrivano prestazioni ben più superiori. L’azienda taiwanese però non si è lasciata scoraggiare e, seppur nella fascia alta rimane indietro a Qualcomm in termini qualitativi, nella fascia bassa e in quella media domina il mercato. Non è un caso che un nuovo rapporto ha rivelato che MediaTek è riuscita a mantenere il suo primo posto nella fornitura di SoC per smartphone nel Q2 2021 con una quota di mercato considerevole del 38% (in costante crescita negli ultimi 5 trimestri).

Secondo un rapporto di CounterPoint Research, il colosso taiwanese ha continuato a guidare il mercato globale dei SoC in questo trimestre, con la sua serie Dimensity 700 finita in cima alla classifica dei SoC 5G più usati e l’Helio P35 e l’Helio G80 finiti nella top 5 nel segmento 4G LTE.

Questo rapporto segna anche la notevole crescita di MediaTek negli ultimi tempi, poiché gli ultimi chipset Dimensity dell’azienda sono diventati sempre più popolari sia negli smartphone di fascia media che in quelli entry level. Xiaomi ha stretto un rapporto di collaborazione stretto con l’azienda, tanto che oltre la metà dei suoi smartphone equipaggia i suoi chip.

Nel frattempo, il rivale Qualcomm è arrivato secondo con una quota di mercato del 32%. La società ha visto un notevole aumento della quota di mercato grazie alla popolarità dei suoi SoC 5G di fascia alta. Inoltre, Apple è riuscita a conquistare il terzo posto con una quota di mercato del 15% grazie alla forte domanda per il suo iPhone 12 e al continuo slancio delle vendite. Samsung e UNISOC hanno conquistato il quarto e il quinto posto con rispettivamente il 7% e il 5%.

In qualità di primo produttore europeo e secondo produttore al mondo, Xiaomi e le sue aziende consociate fanno da ago della bilancia in queste classifiche. E considerando che gli smartphone entry-level hanno l’obiettivo di offrire un rapporto qualità prezzo quanto più alto possibile, la scelta dei SoC Mediatek più economici è comprensibile.

Rispondi