Xiaomi

Xiaomi ha presentato il Rapporto di Sostenibilità 2020

Xiaomi Logo

Un po’ come tutte le aziende tecnologiche, anche Xiaomi ha avviato un programma di sostenibilità ambientale con il quale si impegna a ridurre il proprio impatto sull’emissione di gas serra nell’atmosfera nel corso del prossimo futuro, oltre che a fornire aiuti alle popolazioni in difficoltà e avviare corsi di studi per i più piccoli. In queste ore, Xiaomi ha presentato il Rapporto di Sostenibilità 2020 con il quale mostra quali sono stati i progressi raggiunti fino a ora.

Il Report, di oltre 30 pagine, elenca la lunga lista di iniziative intraprese da Xiaomi, dalle campagne di salvaguardia dell’ambiente, fino alle responsabilità sociali assunte dall’azienda in termini di attività umanitarie. Inoltre, il Report fornisce importanti informazioni circa l’impegno di Xiaomi in materia di accessibilità, sicurezza e privacy degli utenti. Il documento fa riferimento sia al mercato cinese che ai mercati occidentali, dimostrando come l’azienda abbia portato avanti diverse iniziative di sostenibilità in tutto il mondo. 

Fin dalla sua nascita nel 2010, Xiaomi si impegna a migliorare il mondo in cui viviamo. Nel 2020, abbiamo aderito al Global Compact delle Nazioni Unite rispettando i dieci principi di responsabilità aziendale“, ha dichiarato Lei Jun, Presidente e CEO di Xiaomi Corporation. “Il report evidenzia come la sostenibilità guidi ogni processo in Xiaomi, come trattiamo i nostri dipendenti, i nostri fornitori, come interagiamo con le nostre community e come cerchiamo di rispondere alle sfide ambientali globali“.

Nel Rapporto poi viene citato l’impegno assunto dall’azienda nelle prime fasi dello scoppio della pandemia di COVID-19. Nel marzo 2020, Xiaomi ha donato decine di migliaia di maschere FFP3 al governo italiano e ha aiutato i residenti della regione Veneto, gravemente colpita dall’emergenza. L’azienda ha anche inviato forniture in Francia, Regno Unito e Polonia. Quando le scuole in Europa sono state chiuse ed è stata avviata la didattica a distanza, Xiaomi Spagna ha donato 1.000 smartphone al Ministero dell’Istruzione spagnolo per distribuirli ai bambini di tutto il paese. Il 15 luglio 2020, la Fondazione Xiaomi di Pechino ha anche donato forniture mediche a un totale di 14 paesi tra cui Italia, Spagna, Giappone, Corea, Indonesia e Myanmar.

Se siete interessati a scaricare e a leggere il Rapporto di Sostenibilità 2020 di Xiaomi, vi basterà cliccare su questo link.

Rispondi