Modding

Windows 11 ARM64 installato con successo su uno Xiaomi Mi 8

Windows 11

Microsoft ha rilasciato la prima preview di Windows 11 Insider per il canale Dev con la Build 22000.51. La prima versione di anteprima consente agli utenti di testare le funzionalità che stanno arrivando alla versione ufficiale ma non è consigliabile nell’utilizzo di tutti i giorni. Ma cosa ci azzecca Windows 11 con Xiaomi? Ebbene, poiché è stata rilasciata la versione di anteprima non solo per CPU x86 ma anche quella dedicata alle CPU con architettura ARM, alcuni sviluppatori sono riusciti a caricare questo nuovo sistema operativo Windows su Lumia 950 XL e sullo Xiaomi Mi 8.

Mentre Windows funziona sullo smartphone, non supporta ancora la funzionalità touch screen e la porta USB. Inoltre, considerando che Microsoft ha pensato l’OS per display ben più ampi di quelli di uno smartphone, l’usabilità è praticamente molto bassa.

Sebbene Microsoft abbia rinunciato ai suoi smartphone Lumia, gli utenti stanno ancora armeggiando con i modelli più vecchi. L’anno scorso, un gruppo di sviluppatori è riuscito a portare il sistema operativo Windows 10 completo sugli smartphone Lumia 950 e 950 XL.

Gli sviluppatori sono anche riusciti ad aggiungere il supporto Continuum e un’app di composizione telefonica personalizzata su uno smartphone Lumia con sistema operativo Windows. Hanno persino raggiunto la capacità di rilevare la carta SIM sul dispositivo.

Per quanto riguarda lo Xiaomi Mi 8 con Windows 11 on ARM, fa molto piacere vedere che gli smartphone dell’azienda sono popolari non solo per il modding legato alla sfera di Android ma anche per progetti esterni che esulano persino dal kernel Linux.

Non è possibile che il sistema operativo Windows 11 sugli smartphone diventi ufficiale, almeno non presto, ma è interessante vedere gli sviluppatori fare progressi, potenziando lo sviluppo del progetto Windows su ARM.

Via

Rispondi