Smartphone

Xiaomi trarrà grande beneficio dalle nuove memorie Samsung LPDDR5 + UFS 3.1 combinate in un singolo chip uMCP

Samsung uMCP LPDDR5 UFS 3.1

A differenza di altri produttori di smartphone che possono sfruttare diversi settori della propria azienda per rifornirsi di diversi componenti, Xiaomi non ha nessuna produzione propria e si deve rivolgere necessariamente ad aziende terze. Per quanto riguarda le memorie flash, Samsung, Micron ed SK Hynix sono le principali aziende produttrici. Il colosso coreano Samsung ha nelle scorse ore annunciato una novità che potrebbe tornare molto utile a Xiaomi e ai suoi smartphone top di gamma: un chip singolo uMCP che unifica la memoria RAM LPDDR5 e la memoria di archiviazione di massa UFS 3.1.

Basato sul pacchetto LPDDR5 multi-chip UFS, il chip Samsung uMCP integra la DRAM LPDDR5 più veloce e la più recente memoria flash NAND UFS 3.1. L’azienda afferma che uMCP offrirà migliori prestazioni di punta rispetto ai prodotti della generazione precedente grazie alla vicinanza dei vari componenti.

Secondo i rapporti, guardando la precedente soluzione UFS 2.2 che utilizza LPDDR4X, le prestazioni DRAM del nuovo uMCP sono migliori del 50%, aumentando la banda da 17 GB/s a 25 GB/s. Non solo, anche le prestazioni della memoria flash NAND migliorano in modo significativo, portando la banda dall’originale 1,5 GB/s a 3 GB/s.

Zheng Guangxi, general manager del Samsung Semiconductor Storage Market Department, ha dichiarato: “L’ultimo chip uMCP di Samsung si basa su una tecnologia avanzata di memoria e packaging che consente ai consumatori di godere di un’esperienza di streaming, gioco e realtà mista senza interruzioni anche su dispositivi di fascia bassa“.

Samsung uMCP può fornire velocità estremamente elevate e grande capacità di archiviazione con un consumo energetico estremamente basso. Vale la pena ricordare che questo portafoglio di prodotti consente molte funzioni che in precedenza erano disponibili solo sui modelli di punta di fascia alta.

Allo stesso modo, è bene sottolineare che inizialmente la tecnologia Samsung uMCP arriverà sulla fascia alta, per cui coloro che speravano di avere memoria LPDDR5 e memorie UFS 3.1 anche sui modelli di fascia bassa dovranno attendere un altro po’.

La cosa buona per Xiaomi (e per la stessa Samsung) è che i chip uMCP verranno messi a disposizione anche di aziende terze, consentendo di migliorare la qualità generale degli smartphone Android.

Via

Rispondi