Smartphone

Xiaomi Mi MIX Fold non piace a Mr Mobile | Video

Xiaomi Mi MIX Fold

Lo Xiaomi Mi MIX Fold è il primo smartphone flessibile dell’azienda e, seppur sia dotato del SoC più potente sul mercato e di una quantità di memoria RAM LPDDR5 e memoria di massa UFS 3.1 ragguardevole, ha delle limitazioni nel modo in cui gestisce il suo essere “flessibile”. Di questo ne ha parlato Mr Mobile nella sua recensione su YouTube, indicando che per il momento nè Samsung nè Huawei dovrebbero preoccuparsi di Xiaomi in questo specifico segmento di mercato.

Mr Mobile è il nome d’arte di Micheal Fisher, giornalista statunitense che negli ultimi 15 mesi ha utilizzato solamente smartphone flessibili: dall’originale Galaxy Fold al Motorola Razr, passando per il Galaxy Z Fold 2, allo Huawei Mate X2 e infine allo Xiaomi Mi MIX Fold. In altre parole, ha molto da dire su com’è utilizzare uno smartphone flessibile nel quotidiano.

Ciò che a Mr Mobile non è piaciuto maggiormente dello Xiaomi Mi MIX Fold è la qualità costruttiva simile (troppo a detta sua) a quella del Galaxy Z Fold2 di Samsung, l’utilizzo di un display esterno troppo allungato che rende difficile usarlo, la mancanza di una fotocamera frontale nel display flessibile che costringe a effettuare le videochiamate dal display esterno e, infine, il software della MIUI che è ancora troppo acerbo da utilizzare su un display flessibile.

Altro lato negativo è la qualità fotografica che, a sua avviso, risente molto non tanto del sensore o delle ottiche ma dell’ISP proprietario Surge C1 che prende il posto di quello integrato nello Snapdragon 888.

Di contro, lo youtuber ha promosso a pieni voti l’autonomia e le prestazioni, cose che però sono “secondarie” su uno smartphone di questo tipo dal quale si cerca prima di tutto un qualcosa in più per giustificare l’elevato costo.

C’è da dire che per noi è difficile giudicare questa recensione in quanto non abbiamo fra le mani lo Xiaomi Mi MIX Fold.

Rispondi