Smartphone

Nuovi indizi sullo smartphone Xiaomi con fotocamera da 200MP

Samsung 200Mp Xiaomi

Xiaomi sarebbe al lavoro su un nuovo smartphone di fascia alta dotato di una fotocamera da 200MP prodotta da Samsung.

Xiaomi ha capito che per competere nel segmento premium degli smartphone non sono necessarie solo prestazioni eccezionali e qualità costruttiva eccelsa. Infatti, se ci fate caso, la cosa che distingue maggiormente gli smartphone di fascia media e quelli di fascia alta, oltre al prezzo, è la qualità fotografica.

Non è un caso dunque che i grossi investimenti e le partnership strategiche create da Xiaomi hanno preparato il terreno per il Mi 11 Ultra, il miglior cameraphone di sempre a detta di DxOMark.

E seppur la corsa ai mega pixel è stata interrotta ormai diversi anni fa, l’innovazione nella tecnologia del pixel-binning e della fotografia computazionale ha spinto Sony e Samsung (i principali produttori di fotocamere mobile) ad innalzare nuovamente il numero di MP nei loro sensori di nuova generazione.

Combinando questi due fatti, insieme a nuove indiscrezioni provenienti da Weibo, apprendiamo che Xiaomi sarebbe al lavoro su uno smartphone dotato di una fotocamera da 200MP prodotta da Samsung.

Onestamente, prima di ora abbiamo sentito altre indiscrezioni relative a produttori interessati alla realizzazione di smartphone dotati di una fotocamera da 200MP ma fino a ora non se n’è mai fatto nulla: speriamo che con Xiaomi la cosa sarà diversa.

Le indiscrezioni su cui basiamo questa notizia, almeno sul fronte Samsung, derivano da un video promozionale pubblicato con l’account Twitter Exynos e dal quale si apprende che un SoC di nuova generazione supporterà fotocamere fino a 200MP, segno che in Samsung stanno lavorando alla cosa.

Chiaramente per adesso quello che abbiamo sono solo indizi da più fonti ma che non sono confermati ufficialmente. In attesa di qualche apertura da parte di Xiaomi (sia positiva che negativa), vi vogliamo ricordare che Xiaomi è interessata molto anche alla tecnologia delle fotocamere sotto il display, tanto da aver brevettato diversi modelli di smartphone con tale caratteristica.

Rispondi