Modding

Pixel Experience disponibile al download per Redmi Note 10 | Guida

Redmi Note 10

Il Redmi Note 10, uno degli ultimi smartphone a essere stato lanciato sul mercato, ha appena ricevuto la prima ROM Custom basata sul codice AOSP. Questa segue di qualche giorno la versione Unofficial di LineageOS 18.1 resa disponibile per la variante Note 10 Pro.

La ROM è una build ufficiale della Pixel Experience, un progetto personalizzato che mira a replicare il più fedelmente possibile l’esperienza software degli smartphone Google Pixel. È basata su Android 11 e viene fornita con le Google Apps preinstallate.

Seppur la Pixel Experience cerca anche di trasferire o replicare il maggior numero possibile di funzionalità esclusive dei Pixel, ne implementa anche alcune nuove “sviluppate in casa”.

La versione Redmi Note 10, in particolare, è segnalata come stabile secondo gli utenti nel thread ufficiale. Tra l’altro, diversi utenti hanno anche segnalato che Magisk funziona bene con questa build, il che è davvero un’ottima notizia se voleste che il vostro Redmi Note 10 avesse i permessi di root.

Download e guida all’installazione della Pixel Experience su Redmi Note 10

Per procedere all’installazione, è necessario avere il bootloader sbloccare e una recovery custom installata. Per quest’ultima, il team di sviluppo ha compilato anche la PixelExperience Recovery che potete scaricare da questo link.

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi
  • Scaricare le ROM in formato .zip
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare prima la ROM e poi le Google Apps
  • Riavviare (il primo avvio potrebbe richiedere un po’ più di tempo)

Ci teniamo a precisare che, se per Xiaomi lo sblocco del bootloader e i permessi di root non invalidano la garanzia, la stessa cosa non si può dire dell’installazione di Custom ROM.

Fonte

Rispondi