Modding

Xiaomi rilascia i sorgenti kernel per Redmi Note 10 e Mi 10T Lite

Redmi-Note-10

Dopo aver pubblicato i sorgenti del kernel per Redmi Note 10 Pro e Redmi K40 Pro all’inizio di questo mese, Xiaomi sta facendo il bis con il rilascio dei codici sorgenti del kernel per due nuovi smartphone: Redmi Note 10 e Mi 10T Lite / Mi 10i (gauguin).

Per chi non lo sapesse, la pubblicazione dei sorgenti kernel è un passo obbligatorio per tutti i produttori che vogliono usare il sistema operativo Android, visto che quest’ultimo è utilizzabile liberamente ma solo attraverso la licenza GPLv3.

Google prende una versione principale del kernel Linux e poi la modifica per supportare l’ultima versione di Android, chiamandola “kernel comune Android”. I produttori di chipset prendono quindi il kernel comune Android e lo modificano ulteriormente per creare un kernel specifico per i propri SoC. Gli OEM prendono quindi il kernel specifico del SoC e apportano ulteriori modifiche per supportare il loro hardware o i componenti del fornitore extra: questo è un kernel specifico del dispositivo ed è quello che viene pubblicato da ogni produttore.

Sebbene l’utente normale non abbia modo di trarre vantaggio in maniera diretta dalla pubblicazione dei sorgenti kernel di uno smartphone, coloro che sono interessati alla compilazione di custom ROM e custom kernel possono ottimizzare in maniera migliore il proprio lavoro.

Il tutto pensando che questi smartphone supportano pienamente il Project Treble, voluto da Google per semplificare il rilascio degli aggiornamenti e, in maniera indiretta, per rendere molto più semplice lo sviluppo di ROM Custom. 

Download dei codici sorgenti del kernel Xiaomi

Ad ogni modo, nel caso foste sviluppatori e voleste provvedere al download dei codici sorgenti del kernel di Redmi Note 10 e Mi 10T Lite / Mi 10i (gauguin), vi basterà cliccare sui seguenti link:

Rispondi