Smartphone

Xiaomi Mi 11 Lite già protagonista di un video leaked

Xiaomi Mi 11 Lite leaked

Che lo Xiaomi Mi 11 non rimarrà solo per molto tempo lo sappiamo praticamente da sempre, con la versione Pro che dovrebbe essere lanciata intorno a febbraio. Tuttavia, all’appello sarà presente anche uno Xiaomi Mi 11 Lite (in alcuni mercati arriverebbe come POCO F2), il quale è stato tra l’altro già mostrato in un video leaked da parte di uno youtuber vietnamita.

Lo YouTuber ha mostrato lo Xiaomi Mi 11 Lite nelle colorazioni blu e nero e, soffermandoci sul design, sembra una versione ridotta del top gamma Mi 11. I rendering condivisi dallo YouTuber suggeriscono poi che il Mi 11 Lite abbia un display piatto con un foro centrale per ospitare la fotocamera. Il modulo della fotocamera di forma quadrata sul retro sembra una versione semplice dell’alloggiamento della fotocamera disponibile sul Mi 11.

Specifiche Xiaomi Mi 11 Lite (rumor)

Lo YouTuber ha rivelato che Xiaomi Mi 11 Lite ha un display LCD che offre una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Non ci sono parole sulla risoluzione e sulle specifiche della fotocamera anteriore. Nel video è menzionato che il telefono ha un pannello LCD IPS, il che indica che dovrebbe essere dotato di uno scanner di impronte digitali rivolto lateralmente o posizionato posteriormente. Non essendo però visibile nei render, è possibile che venga adottata la tecnologia a lungo rumoreggiata dei sensori sotto i display LCD.

Andando avanti, lo YouTuber indica che il chipset Snapdragon 732G è al cuore dello Xiaomi Mi 11 Lite. Al momento, il POCO X3 è l’unico telefono sul mercato che dispone del chip SD732G, quindi potrebbe venissimo essere così. Il video menziona inoltre che Mi 11 Lite ha 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione (almeno in una delle varianti con cui arriverà).

La configurazione della fotocamera posteriore include una fotocamera principale da 64 megapixel, un obiettivo secondario da 8 megapixel e una da 5 megapixel.

Quanto di vero ci sia su queste informazioni è difficile dirlo. A nostro avviso però, praticamente tutto ciò che è stato detto è molto plausibile.

Via

Rispondi