Xiaomi Italia

Xiaomi Mi A3 e Android 11: il comunicato ufficiale sui problemi

Xiaomi Mi A3 Android One

Attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sulla Mi Community italiana, Xiaomi Italia ha preso visione dei problemi che l’aggiornamento OTA che ha portato il sistema operativo Android 11 per Xiaomi Mi A3. Nel mentre gli sviluppatori sono al lavoro per sistemare i problemi, Xiaomi ha deciso di sospendere il rilascio dell’aggiornamento e trovare delle soluzioni alternative con i suoi clienti.

Questo è un annuncio ufficiale di Xiaomi, per informarvi che siamo consapevoli dei problemi riscontrati dai Mi Fan durante l’aggiornamento ad Android 11 del Mi A3. Xiaomi ha attualmente interrotto il rollout dell’aggiornamento.
A qualsiasi utente trovatosi in questa spiacevole situazione consigliamo di contattare i nostri centri assistenza, nei quali assicuriamo che sarà trovata una soluzione in via del tutto gratuita (a prescindere dalla presenza o meno della garanzia).
Ci scusiamo per ciò che l’inconveniente ha causato. In qualità di marchio impegnato a offrire la migliore esperienza utente, miglioreremo continuamente i nostri prodotti e servizi.

Xiaomi dunque invita tutti coloro abbiano già effettuato l’aggiornamento ufficiale ad Android 11 del loro Xiaomi Mi A3 a contattare l’assistenza clienti dove “verrà trovata una soluzione in via del tutto gratuita” anche se la garanzia legale è scaduta. In altre parole, se si può effettuare un downgrade del software verrà fatto o, altrimenti, immaginiamo che avverrà la sostituzione con un altro smartphone.

Certo è che i possessori di Mi A3 hanno avuto una permanenza davvero tormentata con lo smartphone e i suoi aggiornamenti: parliamo di un’epopea fatta di 4 aggiornamenti ad Android 10 rilasciati e poi ritirati per la presenza di molti bug, il rilascio di un aggiornamento messicano per le varianti Global e poi il brick causato dall’aggiornamento ad Android 11.

Rispondi