Smartphone

Lo smartphone flessibile “Cetus” di Xiaomi scovato nel codice della MIUI 12

Concept

Xiaomi è al lavoro su almeno uno smartphone flessibile ormai da qualche anno ma, al di là di alcuni video di prototipi e moltissimi brevetti, non abbiamo mai avuto nulla di lontanamente simile a un prodotto finito. Attraverso però l’analisi della MIUI 12 è stato scoperto che Xiaomi sta attivamente lavorando a un processo di ottimizzazione della ROM per un suo smartphone flessibile, nome in codice “Cetus“.

Qualche giorni fa, il membro senior di XDA, kacskrz, ha scovato un nuovo smartphone Xiaomi con nome in codice “Cetus” dal codice dell’ultima versione beta della MIUI 12. Uno dei valori della chiave di ritorno è “isFlodAbleDevice“. Quest’ultimo è un errore di ortografia deliberato. Un’altra prova che ci troviamo di fronte a un dispositivo flessibile è che ci sono campi nel codice di visualizzazione per monitorare e identificare lo stato e l’angolo della piegatura. Quindi ci sono tutte le ragioni per pensare che abbiamo a che fare con il primo telefono pieghevole di Xiaomi.

Concept

In termini di configurazione, le informazioni che possono essere visualizzate sono limitate. Tuttavia, è stato scoperto che include un processore Snapdragon, il sistema operativo su cui si basa è Android 11 e una fotocamera principale è da 108 MP.

Lei Jun ha affermato che non è facile produrre uno smartphone con schermo surround come quello del Mi MIX Alpha, motivo per cui può essere che Xiaomi abbia virato l’attenzione verso uno smartphone con display flessibile. D’altra parte, le controparti Samsung e Huawei con i loro modelli flessibili hanno scatenato molto hype nel mercato, anche se i numeri di vendita devono chiaramente fare i conti con i prezzi decisamente molto elevati.

Considerando che la tecnologia ormai sembra essere matura abbastanza, potrebbe essere un buon momento per Xiaomi per lanciare uno schermo pieghevole.

Volendo fare qualche speculazione su quel processore Snapdragon scovato nel codice della MIUI 12 beta, non ci stupiremmo se si trattasse del Qualcomm Snapdragon 875. Di fatto, per giustificare un prezzo che sicuramente sarà molto più elevato dell’attuale modello di punta nel catalogo dell’azienda, è probabile che Xiaomi fornisca il miglior hardware disponibile sul mercato. Tra l’altro, dovrebbe avere anche una sorta di esclusiva temporale dello Snapdragon 875.

Via

Rispondi