Xiaomi

Xiaomi nella Top 3 delle vendite di smartphone in Europa nel Q2 2020

Xiaomi Mi 10 Lite Zoom Edition

Torniamo a parlare di vendite di smartphone del Q2 2020 e, dopo avervi mostrato i dati di Counterpoint Reasearch sull’incredibile aumento di market share da parte di Xiaomi (provocato non tanto da vendite maggiori degli altri produttori ma quanto da danni limitati in maniera migliore), volgiamo la nostra attenzione ai dati di Canalys che vedono Xiaomi entrare nella Top 3 in Europa dei più prolifici venditori di smartphone.

I dati rivelano anche che Samsung ha continuato la sua leadership nel secondo trimestre con una quota di mercato del 30%. Il vantaggio dell’azienda si è costantemente ridotto con un calo del 31% su base annua della sua quota di mercato.

Apple occupa il secondo posto con una quota di mercato trimestrale del 21%, il che rappresenta una crescita su base annua del 42%. Xiaomi è al terzo posto con una quota di mercato del 17%, con un aumento su base annua del 65%. Questi dati mostrano anche che il marchio continua a occupare il primo posto in Spagna in termini di market share.

È anche importante notare che Xiaomi e Apple sono gli unici produttori in Europa che hanno aumentato la loro quota di mercato nel secondo trimestre. Tra questi, Apple è aumentata del 42% e Xiaomi del 65%, con quote di mercato rispettivamente del 21% e del 17%.

Huawei, a causa del ban USA, dell’impossibilitò di accedere ai servizi USA e a causa della pandemia, ha subito un calo delle sue spedizioni in Europa del 17%, scendendo al di fuori del podio. Nonostante sia emerso come il quarto più grande fornitore di smartphone in Europa, Huawei è ancora il più grande fornitore nel mercato globale degli smartphone, battendo Samsung nel secondo trimestre del 2020 (lo slancio per ciò proviene dal mercato cinese). Sempre a livello globale, Xiaomi occupa il quarto con una forte occhiata verso la terza piazza.

Rispondi