Smartphone

Black Shark 3S supporta il mirroring USB e l’input da tastiera

Black Shark 3
Black Shark 3

Black Shark 3S si appresta alla presentazione del 31 luglio ma, pian piano che tale data si avvicina sempre di più, stiamo scoprendo molte delle sue caratteristiche. Al di là del SoC e delle caratteristiche hardware, nelle scorse ore abbiamo scoperto anche una feature hardware/software che ci sembra perfetta per il gaming.

Forse non tutti sanno che la USB Type-C è un connettore molto particolare che permette, oltre al passaggio dei dati e della corrente elettrica, anche il passaggio del segnale video digitale attraverso lo standard HDMI. Non sappiamo se lo smartphone supporterà anche l’uscita video via USB Type-C ma, quello che è certo è che, collegandolo a un PC è possible sia eseguire il mirroring sia accettare input da tastiera e mouse.

Il telefono vanta l’ultima JOYUI 12 che include il supporto per il mirroring dello schermo tramite USB 3.0 (usa lo stesso protocollo che la webcam sfruttano per trasmettere i dati video al computer). In pratica, si può collegare lo smartphone a un computer, eseguire la companion app di Black Shark e godersi un mirroring del display del telefono a 60 fps. Precisiamo che il display AMOLED del Black Shark 3S supporta un refresh rate fino a 120Hz.

Ad ogni modo, l’app prende l’input da tastiera e mouse e quindi lo inoltra allo smartphone. Potete vederlo in azione attraverso il video qui sotto.

Se gli smartphone da gaming sono nati come delle vere e proprie console portatili con a bordo Android, nessuno ha detto che possono trasformarsi in vere e proprie console per la TV anche se, per quanto riguarda mouse e tastiera, i giochi Android che li supportano si possono contare sulle dita di una mano. Di contro, è molto utile sfruttando servizi come Google Stadia e Project xCloud.

Via

Rispondi