Gadget

Da Xiaomi la soluzione per non far leggere a nessuno il proprio diario segreto

Chissà quante volte vi sarà capitato di vedere film e serie TV in cui il diario segreto di un’adolescente viene (poco) inavvertitamente letto dalla madre, dal fidanzato o da un amico. Personalmente non so quante volte queste cose accadono nella vita reale ma, in ogni caso, Xiaomi ha appena finanziato sulla piattaforma di Youpin (dove arriva di tutto e di più) un nuovo prodotto perfetto per questo tipo di situazioni: si tratta di un diario segreto / blocco note che, per aprirlo, richiede un’autenticazione biometrica tramite impronta digitale.

Chiamato Lockbook Pro (non sappiamo il Pro da dove derivi, visto che non c’è alcuna versione standard), si tratta di un dispositivo davvero inusuale la cui campagna di crowfounding che può essere finanziata con 279 yuan (circa 35 euro).

Xiaomi Youpin Lockbook Pro

Il diaro segreto in se è rilegato in una copertina di pelle con lo scanner di impronte digitali alloggiato sul lato, mentre un indicatore LED si trova sulla parte superiore del sensore insieme al marchio dell’azienda.

Questo prodotto è stato progettato chiaramente tenendo in considerazione la privacy, poiché consente agli utenti di conservare le proprie informazioni scritte a mano in modo sicuro. In altre parole, anziché tenere le note in un armadietto chiuso a chiave, le potete portare in giro con voi nel taccuino sicuro senza il pericolo che qualcuno li legga.

Dal punto di vista hardware, il Lockbook Pro ha una batteria da 160 mAh che alimenta il sensore di impronte digitali capacitivo, mentre all’interno si possono inserire pagine in formato B6. Stando ai dati forniti dall’azienda e presenti nella descrizione di Youpin, la batteria durerà fino a 60 giorni se si apre e chiude il diario 10 volte al giorno, mentre il sensore di impronte digitali riesce a comparare le impronte (quella memorizzata in fase di configurazione e quella che cerca di aprire la serratura) in appena 0,5 secondi.

Nel caso foste interessati, vi lasciamo qui il link per la pagina dedicata su Youpin.

Rispondi