Wearable

Amazfit Ares: confermato supporto a VO2 Max e cardiofrequenzimetro H24

Amazfit Ares

La presentazione di Amazfit Ares, l’ultimo smartwatch che andrà a unirsi al catalogo di Huami, avverrà ufficialmente domani in Cina. L’azienda ha già provveduto a pubblicizzarne l’evento ma, con una sorta di countdown, ha pubblicato alcuni altri poster pubblicitari con cadenza giornaliera che mostrano varie whatsfaces che saranno integrate all’interno.

Come si vede nel poster sopra, il quadrante in uso mostra dettagli come meteo, livello della batteria, passi compiuti e, naturalmente, ora e data.

I poster in basso mostrano altri due quadranti, uno dei quali conferma che l’orologio ha un monitoraggio della frequenza cardiaca H24/24, mostrato dal grafico sullo schermo. Questo quadrante mostra anche il meteo, data, ora e contapassi; il terzo poster è un po’ più colorato e mostra che lo smartwatch può misurare la VO2 max.

Per chi non lo sapesse, la VO2 max è rappresenta il livello di ossigenazione del sangue: più elevato è tale valore, migliore sarà la capacità dell’organismo di estrarre ossigeno da ogni respiro. In altre parole, più elevato è il VO2 max, più allenati si è.

Insomma, per gli smartwatch Amazfit non mancano certo le watchfaces, sia del produttore che delle app di terze parti. Quindi si avrà molta fatica a non trovare un quadrante che piace.

Huami sta ancora tenendo sotto controllo i dettagli specifici dello smartwatch ma finora sappiamo che ha un display transflettivo, un sensore di frequenza cardiaca ed è resistente all’acqua fino a 50 metri. Sappiamo anche che sarà disponibile nelle colorazioni Black e Forest Green.

Le possibilità sono poche ma, durante la presentazione cinese di Amazfit Ares, rimaniamo speranzosi di apprendere informazioni non solo per il mercato della Cina ma anche per la commercializzazione globale.

Via

Rispondi