Wearable

Amazfit X in arrivo su Indiegogo il 28 aprile

Amazfit X

La storia che accompagna il mistero della Amazfit X si sta finalmente diradando. Dopo aver assistito alla presentazione ufficiale nell’agosto del 2018, si sono un po’ perse le tracce di questo wearable curvo, con Huami che non è mai più tornata sul dispositivo in maniera ufficiale (se non annunciando che la produzione di massa sarebbe avvenuta nel Q1 2020).

Il tutto è cambiato però alla metà di gennaio, quando è stata creata la pagina crowfounding su Indiegogo. Ebbene, adesso abbiamo scoperto che la campagna di crowfounding avrà ufficialmente inizio domani 28 aprile.

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che l’Huami Amazfit X utilizza uno schermo curvo da 2,07 pollici che ha una piegatura altissima di 12,5 mm e che utilizza un processo di piegatura 3D mentre la curva del vetro raggiunge un angolo di 92°. Ciò è possibile utilizzando un riscaldamento a temperatura ultra-alta a 700 ° C e un processo a 6 curve.

Il display ha anche una densità di pixel di 326 PPI, copertura dello spazio colore NTSC dell 100% e luminosità fino a 430 nit. Questo schermo curvo flessibile è molto adatto da indossare al polso, dal momento che segue la curva naturale del polso.

A rendere speciale (e fattibile) il progetto di questo wearable ci pensa anche l’utilizzo di una batteria al litio curva da 220 mAh e una scheda madre a 3 segmenti. I test interni di Huami mostrano che la batteria può durare fino a 7 giorni.

È bene specificare che non stiamo parlando di Youpin ma di Indiegogo, per cui anche noi italiani saremo in grado di finanziare il progetto ed essere fra i primi a riceverla.

Ad ogni modo, in attesa di conoscere il prezzo per poter partecipare al finanziamento del progetto Amazfit X di Huami, vi rimandiamo alla pagina dedicata su Indiegogo.

Rispondi