Wearable

Huami ha spedito 42,3 milioni di wearable nel 2019, in crescita del 72,4%

Huami

Huami ha pubblicato il suo rapporto finanziario relativo al quarto trimestre del 2019, così come per l’intero anno, sia in termini di vendite che di prestazioni economiche. Huami ha registrato alcuni notevoli guadagni nelle spedizioni di wearable, arrivando a segnare delle vendite per 42,3 milioni di unità durante l’intero 2019. Questa cifra rappresenta un aumento su base annua del 72,4%.

La società ha generato un totale di 2.114 miliardi di yuan ($ 303,3 milioni) solo nel quarto trimestre. Tuttavia, l’utile netto rettificato dopo aver dedotto i costi è stato fissato a 213,8 ​​milioni di yuan ($ 30,7 milioni). Per tutto il 2019, anche la performance finanziaria complessiva di Huami è stata impressionante. La società ha registrato una rapida crescita sia dei ricavi che dei profitti.

Per quanto riguarda le entrate, ci troviamo di fronte al numero impressionante di 5,823 miliardi di yuan ($ 834,9 milioni), con un aumento del 59,4% rispetto ai ricavi del 2018. Huami ha registrato un utile netto di 630,3 milioni di yuan ($ 90,5 milioni), un aumento del 32,8% anno su anno.

La maggior parte delle spedizioni sono state registrate nel quarto trimestre, dove la società ha visto circa 14,7 milioni di unità vendute. In confronto, Huami ha spedito 9,2 milioni di unità nel quarto trimestre del 2018, con un aumento su base annua del 59,8%. Le spedizioni totali per l’intero anno del 2019 hanno raggiunto i 42,3 milioni di unità, con un incremento del 53,8% rispetto ai 27,5 milioni di unità dell’intero 2018.

Il fondatore e CEO di Huami, Huang Wang, ha dichiarato che il 2019 è stato un grande anno per l’azienda. Le prestazioni rendono Huami uno dei marchi leader nel settore degli smart wearable. Huang ha anche rivelato che Huami e Timex hanno stretto una partnership per lo sviluppo di nuovi prodotti destinati soprattutto al mercato statunitense. Inoltre, la partnership di Huami con Xiaomi è ancora in corso e la Mi Band 5 dovrebbe essere lanciata entro la fine dell’estate.

Nonostante l’attuale impatto economico globale dell’epidemia di Coronavirus, Huami è ancora ottimista nelle previsioni per il primo trimestre del 2020. La società, quotata alla Borsa di New York, prevede delle entrate comprese tra 980 milioni di yuan e 1,01 miliardi di yuan. Rispetto ai ricavi di 799,6 milioni di yuan generati nel primo trimestre del 2019, la società prevede una stima della crescita su base annua dal 22,6% al 26,3%.

Via Fonte

Rispondi