Smartphone

Xiaomi Mi A1: parte la petizione per avere l’aggiornamento ad Android 10

Xiaomi Mi A1 Android 10

Vi ricordate quando un mese e mezzo fa era stata lanciata una petizione nei confronti di Xiaomi per cercare di convincerla a rilasciare l’aggiornamento ad Android 10 per il Mi A3 e subito dopo un’altra petizione legata al Mi A2 Lite? Ebbene, una cosa simile è stata lanciata adesso, anche se stavolta sono i possessori dello Xiaomi Mi A1 a chiedere l’aggiornamento ufficiale ad Android 10.

La petizione è stata aperta da Gurjant Singh su Charge.org destinandola non solo a GoogleXiaomi (gli smartphone Android One ricevono un processo di sviluppo in pari misura fra Google e il produttore) ma anche a Manu Kumar Jain, ex capo della divisione indiana di Xiaomi.

Le ragioni che mettono in campo coloro che firmano la petizione si concentrano quasi del tutto sulla data di rilascio dello smartphone: considerando che il lancio sul mercato è avvenuto nel settembre del 2017 e che il programma Android One assicura almeno 24 mesi di aggiornamenti al sistema operativo (gli aggiornamenti di sicurezza assicurati sono per 36 mesi), non dovrebbero esserci motivi per non rilasciare l’aggiornamento.

Non conosciamo esattamente la situazione degli sviluppatori di Google e di Xiaomi con il Mi A1 ma, è bene ricordare che al momento non è stato rilasciato l’aggiornamento ad Android 10 nemmeno per il Mi A3 (il rilascio è atteso “a metà febbraio”) nè per il Mi A2 (il cui rilascio era partito ma subito sospeso).

L’aggiornamento potrebbe anche essere in fase di sviluppo (per adesso non abbiamo indizi nè a favore nè contrari) ma, nel caso non voleste attendere i tempi di Xiaomi l’unica soluzione è quella di affidarsi al modding. In rete sono già disponibili diverse ROM basate su Android 10 per Xiaomi Mi A1 (fra cui LineageOS 17.1), anche se con la loro installazione si rinuncerebbe alla certificazione SafetyNet e quindi all’accesso alle app bancarie.

Rispondi