Smartphone

Xiaomi Mi 10 sarà il primo smartphone a usare memoria RAM LPDDR5

Micron

Micron Technology ha annunciato di aver avviato la produzione in serie del primo chip DRAM LPDDR5 a bassa potenza al mondo progettato per il mercato degli smartphone di fascia alta. Oltre a ciò, l’azienda ha anche confermato che lo Xiaomi Mi 10 sarà il primo smartphone in assoluto a utilizzare tale memoria RAM.

Chang Cheng, vice presidente del gruppo Xiaomi, ha dichiarato: “Apprezziamo la capacità di leadership e innovazione di lunga data di Micron nel campo della memoria. La memoria DRAM LPDDR5 di Micron offre prestazioni leader del mercato e riduce il consumo energetico degli smartphone Xiaomi Mi 10. Garantisce inoltre prestazioni e stabilità migliori. Riteniamo che LPDDR5 sarà standard sui telefoni di punta nel 2020. “

Xiaomi Mi 10 memoria DRAM LPDDR5

La memoria DRAM LDDR5 di Micron utilizza la tecnologia di packaging leader del settore per i suoi 12 GB di RAM. In particolare, il chip offre una velocità di trasmissione fino a 6,4 Gbps che, comparato alla memoria LPDDR4 è due volte più veloce e rispetto alla versione LPDDR4X lo è del 20%. La velocità di accesso ai dati è stata aumentata del 50% sull’LPDDR5 e, rispetto alla generazione precedente, consuma il 20% in meno di energia.

Secondo Micron Technology, anche la velocità di elaborazione e funzionamento delle app diventa più veloce. Pertanto, i dispositivi dotati di LPDDR5 (come appunto lo Xiaomi Mi 10) possono aspettarsi non solo un aumento prestazionale ma anche un aumento dell’autonomia dal 5 al 10%.

Per quanto riguarda le prestazioni, Micron Technology ha affermato che la precedente RAM LPDDR4 può essere utilizzata per video 4K, applicazioni 8K e editing di immagini. Tuttavia, non funziona bene con giochi AR, immagini da 100 megapixel e editing video ad alte prestazioni. Questi vantaggi sono disponibili con LPDDR5.

Inoltre, se con uno smartphone si volessero gestire contemporaneamente 100 app, la memoria LPDDR4 potrebbe apparire un collo di bottiglia (scenario improbabile ma comunque rende l’idea). I dispositivi LPDDR5 non incontreranno questo problema.

Micron ha poi dato anche una generica roadmap sulla disponibilità degli smartphone dotati di questa nuova generazione di memoria RAM: i modelli dotati di RAM LDDR5 da 8 GB e 12 GB dovrebbero essere rilasciati nella prima metà dell’anno, mentre i modelli con 16 GB di RAM nella seconda metà dell’anno.

Quest’ultima affermazione ci fa riflettere un po’ sulla possibilità che lo Xiaomi Mi 10 Pro venga rilasciato in contemporanea al Mi 10 standard, visto che dovrebbe avere nella sua configurazione massima 16 GB di RAM (in maniera simile al Black Shark 3).

Via Via

Rispondi