Xiaomi

Il GM di POCO svela i piani futuri della nuova azienda indipendente

Xiaomi-Poco-Company-Logo

In una recente intervista con Gadgets 360, il direttore generale della neo indipendente Poco India, C Manmohan, ha illustrato la visione per il futuro del nuovo marchio. Ha sottolineato che la divisione tra Poco India e Xiaomi non influirà sulla filosofia esistente di Poco che è sintetizzata nello slogan del marchio: “tutto ciò di cui hai bisogno, niente che non hai“.

Il marchio spera di raggiungere questo obiettivo considerando fortemente il feedback dei clienti e le attuali tendenze del mercato. Egli ha anche rivelato che Poco prevede di spostare tutti i dipendenti in degli uffici diversi da quelli di Xiaomi, operando come un’entità separata. Inoltre, ha dichiarato che “Poco otterrà un team di sviluppo, un team di vendita e un team di marketing” tutto suo. Ma per ora, Poco continuerà a utilizzare la presenza consolidata di Xiaomi. Continuerà inoltre a memorizzare i dati degli utenti nei data center di Xiaomi e offrirà servizi post-vendita attraverso i canali di questi ultimi.

Una delle caratteristiche chiave che ha reso il Poco F1 un telefono unico è stata la presenza di una versione MIUI ottimizzata che il marchio ha chiamato “MIUI for Poco”. Manmonhan ha dichiarato a Gadgets 360 che la MIUI for Poco continuerà a far parte dei telefoni Poco: “Alcuni dei fan di Poco dicono che è molto più di un Android-stock”, ha detto. “Quindi, in sostanza, prendiamo il meglio del codice AOSP e lo miglioriamo tenendo conto dei feedback dei fan di Poco e il feedback della community. Lavoreremo per renderlo sempre più efficace.”

È probabile che gli utenti che possiedono già Poco F1 non vedano cambiamenti durante lo spin-off dell’azienda. Manmohan ha anche dichiarato che la società continuerà a fornire lo stesso supporto ai suoi attuali clienti in possesso di Poco F1 che gli era stato promesso.

La società può anche replicare la strategia di marketing di Xiaomi e creare una community di fan Poco, proprio come è possibile vedere con i Mi Fans in qualsiasi lancio di uno smartphone Mi o Redmi. “Questa è l’idea perché in tutta onestà, se oggi Poco è arrivato a questo punto, è a causa della community“, ha detto Manmohan rispondendo alla domanda su come Poco è pronto a creare il suo fan club: “La quantità di supporto / feedback che abbiamo ricevuto da loro è semplicemente enorme. Questo è esattamente il motivo per cui siamo qui oggi e continueremo a coltivarlo“.

Via Via

Rispondi