Wearable

AmazFit X arriva in crowdfunding su Indiegogo

Amazfit X

Nonostante nel momento della presentazione della nuova smartband AmazFit X in molti sono rimasti estremamente sorpresi dal design curvo futuristico, Huami non è mai più tornata sul dispositivo in maniera ufficiale (se non annunciando che la produzione di massa sarebbe avvenuta nel Q1 2020), facendola un po’ cadere nel dimenticatoio. Fortunatamente però l’attesa sembra che stia per arrivare alla fine, visto che su Indiegogo è stata creata la pagina ufficiale dedicata a AmazFit X.

Al momento Huami non ha dato il via al crowfounding, per cui non sappiamo ancora il prezzo. Tuttavia, è lecito attendersi che tale momento arrivi quanto prima vista la creazione della pagina. Inoltre, non stiamo parlando di Youpin ma di Indiegogo, per cui anche noi italiani saremo in grado di finanziare il progetto ed essere fra i primi a riceverla.

Per rinfrescarvi la memoria, ricordiamo che l’Huami Amazfit X utilizza uno schermo curvo da 2,07 pollici che ha una piegatura altissima di 12,5 mm e che utilizza un processo di piegatura 3D mentre la curva del vetro raggiunge un angolo di 92°. Ciò è possibile utilizzando un riscaldamento a temperatura ultra-alta a 700 ° C e un processo a 6 curve.

Il display ha anche una densità di pixel di 326 PPI, copertura dello spazio colore NTSC dell 100% e luminosità fino a 430 nit. Questo schermo curvo flessibile è molto adatto da indossare al polso, dal momento che segue la curva naturale del polso.

Per meglio adattarsi al polso, oltre al display la smartband è dotata anche di una scheda logica e di una batteria curve. In particolare, AmazFit X utilizza una batteria al litio curva da 220 mAh e una scheda madre a 3 segmenti. I test interni di Huami mostrano che la batteria può durare fino a 7 giorni, con la curvatura che non influisce per niente nè sulla ricarica nè sulla sicurezza.

Fonte

Rispondi