Xiaomi

Xiaomi è il secondo produttore di auricolari TWS nel 2019

Xiaomi Mi AirDots

Il mercato degli auricolari TWS è cresciuto in maniera incredibile sin dal lancio della prima generazione di AirPods da parte di Apple. A questo proposito, Strategy Analytics ha pubblicato la classifica con i dati di vendita degli auricolari TWS nel corso del 2019. Seppur Apple domina a mani basse il mercato, Xiaomi è riuscita a conquistare la seconda posizione.

Ken Hyers, responsabile di Strategy Analytics, ha dichiarato: “Gli AirPods di Apple sono gli auricolari Bluetooth dominanti in termini di volumi di vendita e ricavi nel segmento TWS“. Ha aggiunto che Apple continuerà a dominare la categoria per la metà del prossimo decennio.

Nel 2019, i ricavi delle vendite di auricolari TWS sono cresciuti di oltre il 200% e Apple ha assorbito il 71% del totale. Si prevede che entro il 2024 i ricavi all’ingrosso cresceranno oltre i 100 miliardi di dollari e che i nuovi protagonisti assottiglieranno sempre di più la quota di mercato di Apple.

Xiaomi e Samsung, che sono rispettivamente secondi e terzi per volume di vendite, hanno una quota di mercato inferiore al 10%. Diversi modelli di Xiaomi, fra cui le Xiaomi AirDots e le Redmi AirDots, sono fra i più economici sul mercato e un’alternativa popolare per coloro che non possono permettersi quelli premium di produttori come Samsung, JBL, Beats e Sony.

Insomma, Xiaomi sta portando avanti la stessa strategia sia nel mondo dei wearable che nel mondo degli auricolari TWS (che tecnicamente sono anch’essi wearable): prezzi bassi e puntare tutto sul volume di vendita.

Segnaliamo che nel corso del 2020 e del 2021 arriveranno sul mercato i primi modelli che supportano il nuovo protocollo Bluetooth LE Audio, il quale apporta migliorie sia nei consumi energetici che nella qualità di ascolto.

Via Fonte

Rispondi