Wearable

Amazfit Bip S ufficiale al CES 2020 con 40 giorni di autonomia

Amazfit Bip S

Huami non ha certo organizzato un intero evento di presentazione al CES 2020 per annunciare solamente il nuovo Amazfit T-Rex (qui il nostro articolo di approfondimento). Il colosso cinese infatti ha tolto il velo su un paio di altri prodotti, fra cui Amazfit Bip S. Eh si, dopo l’incredibile successo del primo modello e della sua versione Lite, ne troviamo uno un po’ più potente.

Una delle migliorie che troviamo su Amazfit Bip S rispetto alla versione Bip originale è la robustezza della cassa: Huami ha fatto in mondo di renderla impermeabile fino a 5 ATM, rispetto alla certificazione IP68 del modello originale. Certo, non cambia molto nell’uso di tutti i giorni ma è comunque un buon miglioramento.

Analizzando la sua scheda tecnica, Huami è riuscita a integrare, in un peso di appena 31 grammi, un display transflective da 1,28 pollici con risoluzione 176 x 176 pixel, un chip compatibile con lo standard Bluetooth 5 e un chip Sony compatibile con i sistemi GPS e GLONASS.

Per chi non lo sapesse, la tecnologia transflective è del tutto opposta rispetto a quella LCD e, in un certo senso, simile a quella e-ink: più luce esterna colpisce il display e migliore sarà la visibilità (in interni ci si affida a una retro illuminazione).

Non abbiamo il dato esatto della capacità della batteria ma Huami assicura che il nuovo Amazfit Bip S sarà in grado di durare fino a 40 giorni con un uso normale e fino a 20 ore con geolocalizzazione GPS attiva. Sappiamo però che i tempi di ricarica sono abbastanza lunghi, visto che una ricarica da 0 a 100% richiede 150 minuti.

Esattamente come per Amazfit T-Rex, al momento non sappiamo quando Amazfit Bip S sarà disponibile in Europa e a che prezzo: sappiamo solo che negli USA arriverà nelle prossime settimane al prezzo di $69,90, ovvero $30 in meno rispetto al suo predecessore.

Rispondi