Xiaomi

Xiaomi sarà il primo produttore a supportare il sistema di navigazione indiano NaviC

Xiaomi supporterà Navigation with Indian Constellation

Forse non tutti sanno che quando ci si riferisce al sistema GPS si sta parlando solo della costellazione di satelliti messi in orbita dagli USA. Esistono tuttavia molte altre costellazioni che offrono la stessa funzione, come ad esempio quella russa (GLONASS), quella cinese (Beidou) e quella europea (Galileo). Di recente si è aggiunta anche quella indiana “Navigation with Indian Constellation” (NaviC), la quale però non è ancora compatibile con nessuno smartphone. A tal proposito, Xiaomi sta collaborando con la Indian Space Research Organization (ISRO) per adottare il primo chip compatibile con tale costellazione nei propri smartphone.

Xiaomi probabilmente emergerà come la prima azienda tecnologica a utilizzare chipset supportati da NaviC. È probabile che la società utilizzi i nuovi chip abilitati per NaviC sviluppati da Qualcomm. Secondo una precedente dichiarazione dell’ISRO, NaviC è progettato per fornire informazioni accurate sulla posizione principalmente agli utenti indiani nelle aree che si trovano a una distanza di 1.500 km dai confini indiani. Al memento sono 7 i satelliti che assicurano la copertura ed è in grado di avere un margine di errore di 10 metri (buono ma non ottimo rispetto a sistemi più avanzati come quello europeo).

Navigation with Indian Constellation

Durante l’Indian Mobile Congress del settembre 2019, Qualcomm ha rivelato che alcuni dei suoi futuri chipset supporteranno la costellazione NaviC. “Qualcomm ha appena annunciato che il suo prossimo chipset supporterà NaviC e si ritiene che Xiaomi sia in trattativa con il fornitore americano per acquisire il chipset per i suoi prossimi smartphone diretti in India ”, ha rivelato un portavoce dell’ISRO. Xiaomi deve ancora rilasciare una dichiarazione formale al momento della pubblicazione.

Vi starete chiedendo qual è la necessità di avere tutte queste costellazioni di satelliti per la navigazione terrestre. Ebbene, la risposta è molto complicata ma, in poche parole, si tratta di un modo per essere indipendente dalle altre nazioni in caso le alleanze diplomatiche e militari venissero meno. Infatti, seppur al memento i segnali inviati dai vari satelliti non sono crittografati, le varie nazioni possono crittografarli e rendere inutilizzabili tutti i ricevitori che non possono decriptare tali segnali.

Via

Rispondi