Smart Home

Xiaomi celebra le 10 milioni di vendite dei Mi Air Purifier in 5 anni

Xiaomi Mi Air Purifier Pro H

La Cina ha un grosso problema con l’inquinamento ambientale, soprattutto nelle grandi città. Ciò ha dato l’idea a Xiaomi di lanciare 5 anni fa una serie di modelli di Mi Air Purifier. Ebbene, a distanza di 5 anni dalla prima versione, Xiaomi ha comunicato di aver sorpassato le 10 milioni di vendite.

Le informazioni ufficiali indicano che che il Mi Air Purifier (sviluppato ricordiamo in collaborazione con Mijia) è arrivato per la prima volta sul mercato il 1° gennaio 2015 e, con vendite superiori a 10 milioni di unità, sono state vendute in media 3,8 unità al minuto. Non possiamo essere così sicuri che l’analisi sia accurata. La maggior parte delle vendite è probabilmente avvenuta in Cina, dove la serie di purificatori d’aria MIJIA si è rivelata un prodotto molto popolare.

Come detto inizialmente, l’inquinamento atmosferico è un grave pericolo per la salute e fonte di preoccupazione per molte città cinesi. Anche la maschera per il viso Airwear economica lanciata da Xiaomi nel 2016 è stata un successo.

Per chi non lo sapesse, il funzionamento dei Mi Air Purifier consiste nell’utilizzo di filtri molto fini che riescono a intrappolare il particolato. Negli ultimi modelli, un display OLED che mostra diversi parametri come il livello PM2.5, la temperatura ambiente, l’umidità ecc. è stato aggiunto

Tra l’altro, il gadget può anche essere controllato da remoto da uno smartphone o un altoparlante intelligente usando l’app Mi Home o XiaoAI.

Dal lancio del primo purificatore d’aria nel 2015, Xiaomi ha immesso diversi modelli migliorati. Attualmente, la gamma comprende il purificatore d’aria MIJIA Pro H, il purificatore d’aria MIJIA 3, il purificatore d’aria MIJIA Max e lo Xiaomi Mi Air Purifier 2.

Quest’ultimo tra l’altro è attualmente in offerta per la Device Connected Week di Amazon. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo alla nostra pagina dedicata.

Via

Rispondi