Xiaomi

Xiaomi potrebbe inserire degli auricolari true wireless nella confezione dei top gamma 2020

Xiaomi Mi AirDots

La scelta di rimuovere il jack audio da 3,5 mm dagli smartphone moderni (la maggior parte almeno) è dovuta senza dubbio poco al fatto di voler ridurre lo spessore generale (come argomentato da molti produttori) e molto alla volontà di vendere quanti più auricolari true wireless possibile. Per Xiaomi tuttavia questo sistema non porta tante più entrate rispetto alla vendita di auricolari con cavo, motivo per cui nel 2020 potrebbe decidere di integrare i Mi True Wireless o qualche altro modello direttamente nella confezione dei top di gamma.

Questa possibilità è venuta fuori da un nuovo report di DigiTimes che indica la volontà di passare completamente al mondo dell’audio true wireless per alcune aziende di smartphone.

Xiaomi non è il solo produttore che è entrato nel mondo degli auricolari true wireless e che potrebbe venderli in abbinata ai propri smartphone top di gamma: Apple e Samsung sono anche in prima linea da questo punto di vista, con Apple che potrebbe sacrificare parte dei profitti integrando gli AirPods nella confezione degli iPhone 2020 (ricordiamo i primi che potranno accedere al 5G) e Samsung che potrebbe fare la stessa cosa con i Galaxy Buds.

Considerando che il prezzo di vendita dei vari modelli di auricolari true wireless realizzati da Xiaomi o da Redmi non supera mai i 100 euro, da un punto di vista economico per il colosso cinese sarebbe più semplice implementarli rispetto alla concorrenza.

Voi che cosa ne pensate? Sarebbe il caso per Apple e Samsung di sostituire le cuffie USB Type-C presenti nelle loro confezioni con delle controparti true wireless e per Xiaomi integrare direttamente questo genere di auricolari, almeno nei modelli di fascia alta?

Fonte

Rispondi