Xiaomi

La visione rosea di Qualcomm per l’espansione del 5G va di pari passo con quella di Xiaomi

Qualcomm 5G

Xiaomi è fra le aziende che sta pensando maggiormente in grande quando si tratta di rilasciare prodotti in grado di supportare la rete 5G (nel 2020 dovrebbe lanciare almeno 10 smartphone compatibili, tutti con un prezzo superiore ai 270 euro). Tuttavia, essendo solo un produttore di smartphone, è alla mercè dei chipmaker (come Qualcomm) e degli operatori telefoni sull’espansione della copertura 5G.

A questo proposito, vi segnaliamo che Qualcomm ha mostrato la sua visione per l’espansione della copertura 5G in giro per il mondo nei prossimi anni e per Xiaomi non sarebbe potuta essere migliore.

Come potete vedere dalle due immagini Cristiano Amon, presidente di Qualcomm, afferma che Qualcomm prevede che il 5G diventerà ampiamente disponibile nelle principali città del mondo durante il 2020 (anche in Italia). Inoltre, la società ritiene che il 5G si diffonderà tra i paesi in via di sviluppo nel 2021, oltre a rafforzare la sua copertura in Europa, in Asia e negli USA.

Qualcomm-5G-2020

La tabella di marcia fornita da Qualcomm rivela anche che la versione “a maggiore copertura” del 5G con frequenze sub-6 GHz avverrà più in fretta rispetto a quella “a maggiore velocità di download e upload” che prevede l’installazione di antenne e ripetitori che supportano le onde millimetriche.

Qualcomm-5G-2021

Dal momento che Xiaomi è fortemente interessata al 5G non solo per quanto riguarda gli smartphone ma anche per la sua strategia legata all’AIoT (dove la copertura è sicuramente più importante delle velocità di download multi gigabit), questo tipo di evoluzione è perfetta per le strategie future dell’azienda.

Secondo il dirigente di Qualcomm che ha tenuto la presentazione, il supporto 5G sarà disponibile su tutto il portafoglio di prodotti nel 2020, citando le serie Snapdragon 6xx, 7xx, 8xx e oltre. Ha omesso la serie 4xx, quindi probabilmente non vedremo smartphone intorno ai 100 euro con supporto al 5G in arrivo con chipset Qualcomm. Almeno non nel prossimo anno.

Via Via

Rispondi