Xiaomi

Xiaomi continua a dominare il mercato indiano degli smartphone nel Q3 2019 | Dati IDC

Xiaomi Mi A2 Lite

Che Xiaomi e il mercato dell’India siano un’accoppiata vincenti lo stiamo dicendo ormai da diversi anni. Tuttavia, i numeri che vengono pubblicati ad ogni nuovi trimestre ci sorprendono sempre.

Dopo i dati forniti da Counterpoint Research che però si sono fermati al market share dei singoli produttori, grazie ai nuovi dati forniti da IDC abbiamo una visione ancora più chiara del dominio di Xiaomi, così come anche della salita prepotente di Realme (sub-brand di OPPO).

Come potete vedere dal grafico, Xiaomi ha continuato a dominare il mercato indiano con una spedizione stimata di 12,6 milioni di unità, con una crescita annuale dell’8,5%. Con una stima di spedizione totale di 8,8 milioni di unità, Samsung è arrivata seconda, ma questa è inferiore alle 9,6 milioni di unità spedite l’anno precedente.

Le controllate di BBK, ovvero Vivo, Realme e OPPO, hanno completato le prime cinque posizioni. Vivo ha spedito circa 7,1 milioni di smartphone con una crescita annua enorme del 58,7%. Se ritenete questo dato impressionante, il nuovo sub-brand Realme ha spedito 7,1 milioni di unità nel terzo trimestre del 2019, con una crescita addirittura del 401,3% rispetto ai 1,3 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.

Oppo stesso ha avuto 5,5 milioni di spedizioni e una solida crescita del 92,3% su base annua. Ciò dimostra in effetti che l’obiettivo di BBK di creare un sotto-marchio da OPPO è perfetto.

In termini di categoria di prezzo, la ricerca di mercato mostra che la fascia che va dalle 14.000 rupi (circa 190 euro) in giù hanno rappresentato l’80% di tutte le spedizioni di smartphone in India per il periodo, il che significa che la fascia bassa ancora regna sovrana.

Ricordiamo infine che Xiaomi ha la rete di distribuzione più estesa in tutta l’India, con ben 2500 Mi Store di proprietà e diversi altri rivenditori che trattano i suoi prodotti.

Via Fonte

Rispondi