Smartphone

Fujifilm trolla Xiaomi e il sensore da 108 MP di Mi Note 10

Xiaomi-Mi-Note-10

Xiaomi è stata la prima azienda a portare sul mercato uno smartphone dotato di una fotocamera da 108 MP (a breve non sarà più sola) che promette una qualità senza precedenti. Nel mondo della fotografia in generale però non si tratta di una novità, visto che Fujifilm ha lanciato già sul mercato la propria GFX 100 con sensore da 102 MP.

In seguito alla presentazione dello smartphone, Fujifilm ha dato il benvenuto a Xiaomi nel “club dei 100 MP” in un modo che potrebbe essere stato un troll.

In particolare, è stato sottolineato come nonostante la risoluzione massima possa essere simile, la dimensione del sensore è decisamente diversa e va a favore della fotocamera digitale di Fujifilm: mentre il Mi Note 10 può contare su un sensore da 1/1.33″, la GFX 100 è dotata di un sensore da ben 43,8 x 32,9 mm, una differenza abissale fatta notare in una fotografia dall’account Weibo del colosso giapponese. Vedete quella piccolissima parte illuminata all’interno del sensore fotografico della fotocamera? Ebbene, quello è il sensore fotografico del Mi Note 10.

Al di là del realizzare una fotocamera digitale con sensore da 100 MP, Fujifilm è una parte fondamentale anche nel sensore ISOCELL Bright HMX 108MP equipaggiato sul Mi Note 10: nonostante la produzione sia stata fatta da Samsung in collaborazione con Xiaomi, lo sviluppo non sarebbe stato possibile senza una tecnologia sviluppata nel tempo dalla stessa Fujifilm.

Insomma, potrebbe non trattarsi quindi di un troll atto ad indicare che un così elevato numero di MP è fattibile solo con dimensioni del sensore molto più elevate di quelle di uno smartphone ma, invece, potrebbe essere una sorta di marketing per far sapere al mondo che Fujifilm ha messo lo zampino della sua realizzazione.

Rispondi