Xiaomi

Xiaomi raggiunge la 7° posizione nella Fortune Future 50

Xiaomi Logo

La redazione di Fortune ha appena pubblicato la terza edizione della classifica Future 50, contenente le 50 aziende da tenere più sott’occhio per le loro potenzialità di crescita. La classifica è una partnership tra Fortune e la società di consulenza gestionale BCG ed evidenzia le società con il più forte potenziale di crescita a lungo termine. Ebbene, Xiaomi quest’anno ha conquistato il 7° posto.

Mentre quasi la metà delle aziende nella lista Future 50 è nel settore della tecnologia o della comunicazione, Xiaomi è l’unico produttore di smartphone nella Top 10 della Future 50. Il concorrente più vicino è Alphabet (la holding che detiene il controllo di Google) alla posizione 18, anche se dubitiamo che i telefoni Pixel costituiscano una grande parte dei guadagni dell’azienda.

La Top 10 della classifica Fortune Future 50 è la seguente:

  • 1. Workday
  • 2. Square
  • 3. ServiceNow
  • 4. Contemporary Amperex Technology
  • 5. Spotify
  • 6. Atlassian
  • 7. Xiaomi
  • 8. Ctrip.com
  • 9. Salesforce
  • 10. Vertex Pharmaceuticals

Vogliamo segnalare che il sistema di punteggio e quindi la classifica si concentra sulla redditività a lungo termine dell’azienda, piuttosto che sulla sua capacità di ottenere guadagni a breve termine. La metà del punteggio deriva dal potenziale dell’azienda e l’altra metà è una stima della sua capacità di sfruttare tale potenziale.

Fra le altre aziende presenti in lista troviamo Twitter al 13° posto, Adobe al 25° posto, Nvidia al 26° posto, Amazon al 31° posto, BOE (azienda cinese che si occupa di sviluppo e produzione di display LCD, OLED e microLED) al 34° posto, Visa al 43° posto, Tesla al 48° posto e Facebook al 49° posto.

Via

Rispondi