Modding

Xiaomi Mi A2 Lite: disponibile la AOSP Extended 7.0 (unofficial) basata su Android 10

Xiaomi Mi A2 Lite

Continuiamo il nostro tour alla ricerca di tutte le Custom ROM basate su Android 10 che vengono sviluppate per gli smartphone Xiaomi segnalandovi che è disponibile al download una versione unofficial della AOSP Extended 7.0 (Android 10) per Xaomi Mi A2 Lite.

Con questa ROM è possibile godersi la stessa esperienza Android stock che si ha generalmente sullo Xiaomi Mi A2 Lite (si tratta di uno smartphone facente parte del programma Android One), insieme ad alcune personalizzazioni aggiuntive e a tutte le nuove funzioni disponibili su Android 10.

A garantire una velocità così elevata nello sviluppo di Custom ROM troviamo il Project Treble, ovvero la separazione in compartimenti ben definiti delle varie parti che compongono il firmware per uno smartphone: i driver, il sistema operativo (AOSP) e la ROM personalizzata dai produttori. Ciò significa che il fornitore del SoC si occupa dei driver, Google si occupa di Android e i produttori devono solo aggiornare la loro ROM.

Il Project Treble è parte integrante di Android 8.0 Oreo solo se quest’ultimo viene pre-installato su di un nuovo smartphone. In caso di aggiornamento da Nougat, l’utilizzo del Project Treble è solo facoltativo.

Download e guida all’installazone della AOSP Extended 7.0 (Android 10) per Xaomi Mi A2 Lite

Per quanto riguarda la versione unofficial della AOSP Extended 7.0 per Xaomi Mi A2 Lite, gli unici bug che che sono presenti rappresentano l’impossibilità di utilizzare gli APN automaticamente (bisogna impostarlo manualmente), l’impossibilità di utilizzare le gesture sul sensore di impronte e il selinux enforcing.

Per quanto riguarda invece la guida all’installazione, non cambia per nulla rispetto a quella della LineageOS tradizionale:

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi (qui la nostra guida)
  • Scaricare la ROM in formato .zip e le Google Apps in formato .zip (opzionale)
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery (è necessaria la TWRP)
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare la ROM
  • Cambiare slot;
  • Riavviare nuovamente nella TWRP
  • Flashare le Google Apps e Magisk (opzionalmente)
  • Riavviare

Le altre Custom ROM basate su Android 10

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare di dare un’occhiata ai nostri articoli dedicati alle altre Custom ROM basate su Android disponibili per gli smartphone Xiaomi:

Via

Rispondi