Smartphone

Le più belle foto scattate con Redmi Note 8 Pro

Redmi-Note-8-Pro

Xiaomi ha intrapreso una nuova campagna di marketing molto interessante invitando tutti coloro hanno acquistato uno Redmi Note 8 Pro a condividere le loro foto e dimostrare quanto ottimo sia il comparto fotografico dello smartphone. Per l’occasione, ha rinvigorito gli hashtag #LiveToCreate e #4Cameras4Everyone.

Specifiche delle fotocamere

Prima di addentrarci nelle più belle foto postate dai Mi Fans, vogliamo ricapitolare un po’ quelle che sono le specifiche tecniche del comparto fotografico del Redmi Note 8 Pro.

Per quanto riguarda la scocca posteriore, troviamo la presenza di una fotocamera principale da 64 MP con Super Pixel da 1,6μm e tecnologia di Pixel Binning 4-in-1 (in modalità automatica, la fotocamera da 64 MP scatta a 16 MP combinando 4 pixel in 1 e restituendo una foto più luminosa), una fotocamera da 8 MP con obiettivo ultra-grandangolare che consente foto con campo visivo a 120°, una fotocamera da 2 MP studiata appositamente per le macro e infine un sensore di profondità da 2 MP.

Anteriormente invece troviamo una singola fotocamera da 20 MP che sfrutta una serie di algoritmi e una IA integrata nell’app camera ufficiale per migliorare la qualità visiva.

Redmi Note 8 Pro – Le più belle foto

Le foto che vi mostriamo qui di seguito sono state scattate utilizzando il nuovo Redmi Note 8 Pro. Trattandosi di immagini pubblicate su Twitter, chiaramente è stata apportata una compressione al fine di renderle più leggere. Tuttavia, la qualità visiva non è stata alterata più di tanto (a meno di non effettuare zoom troppo marcati).

In questa prima serie di foto troviamo ampiamente utilizzata la fotocamera studiata appositamente per le macro, con la capacitò di mettere a fuoco veramente da molto vicino.

Per questa seconda serie invece ci spostiamo nella magnifica Londra per dare uno sguardo alla capitale inglese attraverso tutte le fotocamere posteriori.

Per l’ultima serie di foto vi mostriamo alcuni scatti misti che hanno lo scopo di mostrare quanto buono sia il “punta e scatta” dello smartphone.

Rispondi