Smartphone

Xiaomi CC9 Pro certificato dalla EEC europea

Xiaomi CC9 Pro

Dopo aver certificato il RedmiBook 14, la EEC europea ha provveduto anche a certificare lo Xiaomi CC9 Pro. Ciò significa che lo smartphone sta per arrivare nel mercato europeo, andando ad arricchire il già vasto catalogo dell’azienda.

Facciamo notare che lo Xiaomi CC9 Pro è uno smartphone inedito, dal momento che in Cina sono stati presentati solo i modelli CC9, CC9e e CC9 Meitu Edition.

Purtroppo dalla certificazione della EEC non apprendiamo alcuna informazione se non il numero di modello M1910F4G.

Tuttavia, secondo indiscrezioni recenti, Xiaomi CC9 Pro è destinato a diventare il prossimo smartphone di Xiaomi con un sensore fotografico da 108 MP. Si dice anche che questo dispositivo possa arrivare il 24 ottobre con un SoC Qualcomm Snapdragon 730G (la G sta per gaming).

Allo stato attuale, il primo smartphone con un sensore da 108 MP è lo Xiaomi Mi MIX Alpha, il quale però arriverà a dicembre sul mercato in pochissime quantità (anche perchè ha un prezzo di 19.999 yuan, ovvero circa 2700 euro), quindi molte persone non potranno godersi il sensore da 108 MP. Ciò significa che CC9 Pro potrebbe essere il primo smartphone “accessibile alla massa” e prodotto in serie con una fotocamera da 108 MP.

Facciamo notare che un dirigente di Xiaomi ha ritrattato una sua precedente dichiarazione, indicando che vi sarà un Mi MIX 4 in arrivo entro la fine del 2019. Che il modello CC9 Pro sia in realtà il Mi MIX 4 per il mercato europeo?

Prima di lasciarvi, vi facciamo notare che Xiaomi ha esteso ancora di più le sue braccia in categorie di mercato che poco hanno a che fare con la tecnologia. Infatti, nelle scorse ore vi abbiamo comunicato che il colosso cinese adesso è entrato anche nel mercato della vendita di acqua minerale imbottigliata.

Via

Rispondi