Smartphone

Xiaomi Mi MIX Alpha: in rete i primi sample fotografici da 108 MP

Xiaomi Mi MIX Alpha

Con la presentazione dello Xiaomi Mi MIX Alpha, il colosso cinese ha raggiunto senza dubbio la prima posizione nella classifica delle innovazioni (almeno per quelle presentate ufficialmente). Oltre al design futuristico dato dal display avvolgente, a rendere molto interessante lo smartphone è la fotocamera principale da 108 Mpixel.

A questo proposito, vi segnaliamo che i primi sample fotografici della fotocamera di Xiaomi Mi MIX Alpha sono stati appena caricati su Weibo. Le foto sono state scattate durante la parata della Giornata Nazionale per celebrare l’indipendenza della Cina e sono stati condivisi dal CFO Shou Zi Chew di Xiaomi.

Se dare uno sguardo alle prime foto scattate dal nuovo smartphone può essere interessante, i risultati ottenuti non sono proprio dei migliori. C’è da dire comunque che le foto sono state compresse per essere più facilmente condivise sul web.

Lo Xiaomi Mi MIX Alpha detiene il primato come il primo smartphone al mondo dotato di un sensore per fotocamera con risoluzione da oltre 100 MP. Ciò è reso possibile utilizzando il sensore Samsung ISOCELL Bright HMX 108 MP con dimensioni di 1/1,33 “.

Le grandi dimensioni del sensore gli consentono di catturare più luce rispetto ai sensori più piccoli (e soprattutto spaziare i moltissimi pixel presenti), quindi sulla carta è in grado di produrre foto nitide con dettagli ricchi anche in condizioni di scarsa illuminazione implementando il processo chiamato pixel binning. Ciò consente al sensore di combinare i pixel in modo che quattro pixel fungano da singolo pixel più grande (la stessa tecnica usata dal Redmi Note 7 e dal Redmi Note 8 Pro).

Nel caso del Mi MIX Alpha, il processo riduce la risoluzione in pixel di una foto da 108 MP a 27 MP ma migliora le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Analizzando adesso i primi sample fotografici, troviamo che sembrano leggermente sfocati, come se l’esposizione alla luce fosse stata troppo elevata. Forse ciò significa che il sensore è ottimizzato per funzionare al meglio in condizioni di scarsa luminosità ma non in condizioni di luce intensa.

Ad ogni modo, trattandosi di uno smartphone ancora tutt’altro che pronto per la vendita e quindi presumibilmente con un software non ottimizzato al 100%, è impossibile dare un giudizio definitivo basandosi solo su due sample fotografici.

Completando la descrizione del comparto fotografico, il secondo sensore di Mi Mix Alpha è una fotocamera da 12 MP con zoom ottico 2x e la terza è un sensore da 20 MP con ultra grandangolo da 117 ° FOV. Altre caratteristiche della configurazione includono un OIS a quattro assi, messa a fuoco laser e un sensore anti sfarfallio. Non esiste una fotocamera selfie ma è possibile capovolgere la fotocamera posteriore e utilizzare il display posteriore come mirino per i selfie.

Via

Rispondi