Gadget

Lo Xiaomi Car Robot Smart HUD Bluetooth in vendita a 63 euro

Xiaomi Car Robot Smart HUD Bluetooth

Dopo aver attraversato un periodo di crowfounding alla ricerca di fondi per la sua produzione, il nuovo Xiaomi Car Robot Smart HUD Bluetooth ha finalmente raggiunto il mercato vero e proprio dove può essere acquistato al prezzo di 499 yuan che, al cambio, equivalgono a circa 63 euro.

Per chi non lo sapesse, un sistema Head-Up per auto consiste in un dispositivo da posizionare vicino al parabrezza e sulla stessa linea di visione del guidatore. Ciò permette al piccolo display trasparente di mostrare diverse informazioni che possono tornare utili al guidatore senza però che quest’ultimo debba distogliere lo sguardo dalla strada.

Il display head-up è stato utilizzato per la prima volta nei jet da combattimento militari o all’interno dei caschi dei soldati e sta nel mezzo tra un dispositivo tecnologico e un dispositivo pensato per la sicurezza. Il dispositivo riduce le distrazioni pericolose visualizzando le informazioni chiave, come la velocità dell’auto e le indicazioni di navigazione, direttamente nella visuale del conducente. Alcuni sistemi (quelli più costosi) non sono dotati di alcun display ma di un laser che proietta le informazioni sul parabrezza.

Stando ai dati forniti da Xiaomi, il proprio Car Robot Smart HUD Bluetooth è compatibile con il 90% delle auto (tutte quelle costruite dal 2006 in poi). Tale dato riflette il numero di auto sulle strade a essere dotate di porta OBD, ovvero la porta di diagnostica standard che permette di accedere alla centralina elettrica.

Lo smart HUD è dotato di un sistema di rilevamento della luce integrato che regola la luminosità dello schermo in base alla luminosità dell’ambiente. Il display è fluido e ha un buon contrasto e inoltre non presenta alcuno sfarfallio. Oltre alla funzione di luminosità automatica, è anche possibile regolarla manualmente tramite il pulsante fisico sul corpo o tramite l’app.

Purtroppo ci troviamo di fronte a un dispositivo che, seppur compatibile con lo standard OBD e quindi perfettamente utilizzabile anche con le auto italiane, al momento è destinato al solo mercato cinese.

Via

Rispondi