Wearable

Huami userà il chip Huangshan 1S a 7nm per i nuovi wearable

Huami, storica azienda partner di Xiaomi, ha avuto il coraggio di aprire una divisione di R&D per lo sviluppo in casa dei chip e dei SoC che equipaggiano le sue smartband e i suoi smartwatch. Ciò permette all’azienda di avere un maggior controllo sull’ottimizzazione fra hardware e software e, nel lungo periodo, una migliore economia. Per adesso Huami ha portato alla luce solo il SoC Huangshan 1 ma, stando alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Cina, ha finalizzato lo sviluppo del modello Huangshan 1S, il primo che verrà prodotto a 7nm.

Utilizzare il processo produttivo a 7nm vuol dire essenzialmente ridurre le dimensioni di ogni transistor a soli 7nm, permettendo di inserirne un numero maggiore nella stessa area rispetto al processo di produzione a 10nm. Ciò comporta una maggiore potenza computazionale e grafica, oltre che un consumo energetico minore. Al momento il processo produttivo a 7nm (specificatamente quello offerto da TSMC) è stato usato solo da Huawei sui suoi SoC per smartphone top di gamma.

L’indiscrezione cita anche la possibilità che il nuovo AmazFit Sport Watch 3 potrebbe essere il primo wearable di Huami a utilizzare ilS oC Huangshan 1S. Secondo i rapporti, vedremo almeno due nuovi smartwatch di Huami nell’evento che si terrà fra qualche ora. Uno andrà a competere con Apple Watch grazie a una costruzione in titanio con un display AMOLED dotato di tecnologia transflective. Il secondo smartwatch sarà il successore del Pace 2 annunciato alcuni mesi fa.

In attesa di scoprire la verità con la presentazione di oggi, vi vogliamo ricordare che per rimanere sempre informati sull’universo Xiaomi, oltre a seguire il nostro blog (con il nostro gemello Miui.it) e i nostri social FacebookTwitterInstagramYoutube, e canale Telegram (News & Files), vi aspettiamo anche nel gruppo Telegram (per gli amici #sgruppo), per parlare e discutere con noi e gli altri Mi Fan italiani.

Via

Rispondi