Gadget

Xiaomi lancia il Mijia Air Purifier 3 con diverse migliorie

A distanza di quasi un mese da quando Xiaomi ha portato in Italia il Mi Air Purifier 2, ecco che in Cina ha presentato ufficialmente il Mijia Air Purifier 3. Si tratta di una nuova versione che porta con se alcune migliorie tecniche.

La nuova generazione è stata anche sviluppata congiuntamente da Mijia e SmartMi Technology. Si tratta dell’ulteriore ottimizzazione iterativa che è stata effettuata sulla base di prodotti della generazione precedente.

Mijia Air Purifier 3 continua ad avere un design circolare con lo stesso schermo OLED della generazione precedente, il quale può fornire dati sulla qualità dell’aria interna (temperatura, umidità, valore PM2.5 in tempo reale), lo stato operativo, lo stato della connessione di rete e altre informazioni. La differenza è che questa versione integra i pulsanti nella parte superiore della scocca, con tanto di anelli luminosi convertibili a tre colori che riflettono la qualità dell’aria interna.

Rispetto alla generazione precedente, il sistema ad aria è stato riprogettato per produrre più volume d’aria senza modificare il volume della scocca. Le dimensioni del nuovo purificatore rimangono invariate, ma il valore CADR è aumentato a 400 m3 / h e la capacità di purificazione PM2,5 è aumentata del 29%. Può fornire inoltre fino a 6660L di aria pulita al minuto. L’area di operatività così raggiunge gli 11m2, rendendolo però utile fino a 48m2.

Sebbene le prestazioni siano state migliorate, il rumore e la potenza di funzionamento del Mijia Air Purifier 3 sono molto simili alla generazione precedente. Il rumore di funzionamento è di 32,1 dB (A) mentre la potenza operativa massima è di soli 38 W.

Seppur il prezzo di vendita rimane lo stesso del modello precedente (899 Yuan, ovvero circa 120 euro), la disponibilità di questa terza generazione al momento è relegata al solo mercato cinese.

Via

Rispondi