Smartphone

Poco F1 si aggiorna introducendo finalmente il supporto per il Widewine L1

Poco F1 è stato e continua a essere uno degli smartphone di fascia alta con il più alto rapporto qualità prezzo. Tuttavia, come sottolineammo in un passato articolo, non è tutto rosa e fiori con lo smartphone, in quanto ha alcune mancanze alquanto gravi. Una di questa era il supporto per il Widewine L1 che però, fortunatamente, è arrivato con l’ultimo aggiornamento.

Per chi non lo sapesse (Wikipedia):

Widevine DRM è un componente di gestione dei diritti digitali del browser web Google Chrome e Android MediaDRM. Widevine è uno schema di crittografia leader per la distribuzione sicura delle licenze e la protezione della riproduzione di video su qualsiasi dispositivo consumer. I creatori di contenuti, gli MSO e altre società di media aziendali possono utilizzare Widevine per garantire la monetizzazione dei contenuti su tutti i dispositivi.

Google ha acquistato Widevine nel 2010 nel tentativo di approfondire il supporto per le aziende di media e intrattenimento, velocizzare i flussi video di YouTube e assistere lo streaming Android  adattivo. Widevine non applica commissioni sui prodotti da utilizzare con la generazione di licenze o integrazioni di dispositivi.

In altre parole, senza il supporto Widewine L1 il Poco F1 non era in grado di riprodurre video in HD nei principali servizi di streaming come Netflix ed Amazon Prime Video.

Ad annunciarlo è stato C Manmohan, il General Manager di Xiaomi India, attraverso un tweet:

Si tratta dello stesso processo a cui è andato incontro il Mi 9 che, solo attraverso un aggiornamento ha ottenuto il supporto al Widewine L1.

Rispondi