MIUI 8.9.13

Iscriviti alla Newsletter


Unisciti agli altri 29 327 MiFans già iscritti!

News

Come installare Android P Beta su Xiaomi Mi MIX 2S e non solo | Guida

Durante il keynote di apertura del Google I/O 2018, il VP degli ingegneri di Android, Dave Burke, ha annunciato la disponibilità immediata del programma Android P Beta per testare non solo sugli smartphone Pixel ma anche su diversi altri top di gamma, la nuova versione di Android. Fra gli smartphone compatibili vi è anche lo Xiaomi Mi MiX 2S, per questo motivo Xiaomi ha dedicato addirittura una pagina con informazioni e guide dettagliate sul download ed installazione di questa prima versione pubblica.

Chiaramente l’installazione di Android P Beta non è consigliata a coloro che utilizzano lo smartphone per lavoro per studio, dal momento che la stabilità non sarà mai paragonabile a quella di una ROM stabile.

Cosa non funziona

Di fatto, vi sono molti bug che devono ancora essere sistemati, fra cui:

  • L’app Play Musica continua a crashare quando si entra nella Libreria personale;
  • Impossibilità di modificare un video nell’app Foto;
  • Problemi nella UI quando si è in landscape;
  • Impossibilità di accedere alla segreteria telefonica;
  • La ricerca vocale va in crash nelle impostazioni;
  • Nessuna icona che mostra di essere connessi a internet.

Installazione Mi Mix 2S

Oltre a questa procedura, è possible procedere al flash dell’immagine di sistema disponibile sul sito per sviluppatori di Google (installazione pulita).

  • Eseguire un backup dei dati;
  • Scaricare su un computer Windows il file .tgz per Xiaomi Mi MIX 2S da questo link (download diretto)
  • Installare l’immagine di sistema mediante fastboot
    • scaricare MIUI ROM Flashing tool
    • spegnere lo smartphone e riavviarlo i fastboot mode con i tasti volume + power:
    • copiare l’indirizzo di salvataggio del file .tgz all’interno del MIUI ROM Flashing tool, cliccare su “refresh” e successivamente su “flash”;
    • attendere fino a completamento.

Installazione di Android P Beta su altri dispositivi supportati

A ogni modo, l’installazione di Android P beta non è riservata solo ai possessori di uno Xiaomi Mi MiX 2S ma anche per chi possiede uno degli altri smartphone supportati: Pixel, Pixel 2, Pixel XL, Pixel 2 XLNokia 7 Plus, Vivo X21 UD, Vivo X21, OnePlus 6, Sony Xperia XZ2, Essential Phone. Ecco come procedere.

  • Recatevi sul sito web https://www.google.com/android/beta ed effettuate il login col vostro account Google;
  • Scorrete verso il basso e trovate il dispositivo di cui siete in possesso. Si dovrebbe vedere una sua foto con un pulsante “Opt In” blu piuttosto appariscente. Toccate il tasto;
  • Leggete e accettate tutti i termini e le condizioni. In essi viene indicato che tutti i dati verranno cancellati ma non verrà danneggiato il backup dei dati importanti (salvati sul cloud di Google);
  • A questo punto, si dovrebbe ricevere un messaggio che conferma l’iscrizione al programma Android P Beta. Se una notifica di aggiornamento del software non viene visualizzata a breve, accedete a Impostazioni> Sistema> Aggiornamento del sistema e verificate manualmente gli aggiornamenti;
  • Appena ricevuto la notifica, confermate il download di 1,2 GB di dati. Al termine, riavviare lo smartphone per completare il processo di aggiornamento.

Rispondi