Prodotti XiaomiSmartphone

Lo Xiaomi Redmi 4 viene certificato nuovamente dal TENAA

79views

Anche dopo essere stati ufficializzati, i due nuovi flagship di casa Xiaomi riescono sempre a far parlare di sé, in particolare lo smartphone “concept”, il Mi MIX, che pur rappresentando un device innovativo è stato criticato per via dei suoi bordi attorno al display. Tuttavia, anche se tutti i riflettori sono puntati su questi due top di gamma, timidamente dietro le quinte si cela un nuovo smartphone che cerca in tutti i modi di farsi notare. Il dispositivo in questione è lo Xiaomi Redmi 4 e durante la scorsa giornata ha ricevuto nuovamente la certificazione del TENAA, segno forse che siamo vicini anche al suo lancio sul mercato.

Da notare che lo smartphone in questione è stato identificato dal nome in codice 2016090 ma le sue caratteristiche sono in linea con quelle dello Xiaomi Redmi 3, di conseguenza ci sono buone probabilità che questo possa essere realmente il suo successore.

La scheda tecnica di questo smartphone comprende un display da 4,96″ pollici TFT con risoluzione HD (1280 x 720 pixel), una CPU octa-core con frequenza di clock massima di 1,4 GHz (quasi sicuramente si tratta dello Snapdragon 625), 2 GB di memoria RAM, 32 GB di memoria interna espandibili tramite micro-SD fino a 128 GB, una batteria da 4000 mAh ed Android 6.0.1 Marshmallow quale base del sistema (naturalmente ci sarà la MIUI 8). Inoltre, troviamo una fotocamera posteriore da 13 MP con singolo flash LED, una anteriore da 5 MP e tutta la solita sensoristica.

Infine, il design viene quasi totalmente ripreso da quello dello Xiaomi Redmi Note 4 con l’unica eccezione, oltre naturalmente a dimensioni/peso più contenuti (parliamo di 141,3 × 69,6 × 8,9 mm e 153 gr), che in questo caso troviamo una banda in plastica nella parte superiore del retro. Attualmente non ancora si conosce né una data di lancio né un possibile prezzo di lancio (si dovrebbe attestare intorno ai 100/150 €) ma di sicuro esso sarà disponibile in tre colorazioni, ossia oro, argento e grigio.

via fonte

Rispondi